4 Febbraio 2019

CARIGE, CODACONS: PROCEDERE CONTRO DEBITORI INSOLVENTI E POLITICI RESPONSABILI DEL DISSESTO BANCARIO

 

ASSOCIAZIONE CITERA’ PER RESPONSABILITA’ CIVILE I SOGGETTI CHIAMATI IN CAUSA DAL MINISTRO DI MAIO

Dopo l’elenco di nomi dei presunti responsabili del fallimento di Carige reso pubblico dal Ministro Luigi Di Maio, il Codacons affila le armi e citerà per responsabilità civile i soggetti chiamati in causa dal vicepremier e non solo, al fine di far ottenere ai risparmiatori danneggiati il risarcimento del danno subito.
“Nell’ambito del procedimento aperto dalla magistratura romana sul crac Carige citeremo come responsabili civili Alessandro Scajola, Luca Bonsignore, Giovanni Marongiu, Alessandro Repetto, nomi questi resi noti da Di Maio, e tutti i debitori insolventi di Carige – spiega il Codacons – Se dovessero trovare conferma i rapporti anomali tra imprenditori, politici e la stessa banca, con favoritismi o gestioni errate dei fondi dell’istituto, così come riportato in questi giorni dai mass media, allora tutti i soggetti che hanno ricevuto liquidità senza onorare i propri debiti e tutti coloro che hanno contribuito al dissesto della banca saranno chiamati a risarcire i risparmiatori danneggiati”.
In tal senso il Codacons ricorda ad azionisti e obbligazionisti Carige che è ancora possibile avviare l’iter per ottenere il risarcimento delle perdite subite aderendo all’azione lanciata dall’associazione alla pagina https://codacons.it/azionista-obbligazionista-banca-carige-costituisciti-parte-civile-con-il-codacons-nel-processo-penale-per-ottenere-il-risarcimento-dei-danni-subiti/

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox