1 Dicembre 2017

CariChieti: pm conferma indagine su ex Commissari Bankitalia -2-

 

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Roma, 01 dic – Una parte delle affermazioni fatte dal Procuratore di Chieti nella seduta segreta sono state oggetto di domanda da parte del Commissario Paolo Tancredi: “Lei ha ricordato dell’autista che agiva sul credito e sul merito di credito senza titoli e senza delega”, inoltre, sempre Tancredi ha riferito, nella domanda, che nei verbali ispettivi della Banca d’Italia acquisiti dalla Procura di Chieti “ci sono informazioni importanti della Banca d’Italia rispetto all’influenza e all’ingerenza della Fondazione sulla gestione della banca”. Il Procuratore Testa ha quindi spiegato che l’indagine sull’ipotesi di reato di bancarotta per dissipazione riguarda anche i debitori della banca e non solo quattro grandi posizioni di imprenditori, citati dalla stampa locale, per un presunto iperaffidamento: “Noi abbiamo il dovere di guardare tutto: puo’ sembrare strano – aggiunge il magistrato – ma il portafoglio debitorio era frammentato in tante posizioni. Le quattro che indica lei avevano debiti importanti ma non sono solo quelle che valuteremo”. Al fascicolo d’indagine sono stati aggiunti gli esposti dei risparmiatori e del Codacons, ha aggiunto il magistrato.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox