fbpx
14 Aprile 2011

CARDIOLOGIA Inaccettabili insinuazioni verso chi ha sollevato il caso

In riferimento alle lettere inviate da pazienti di Cardiologia in difesa della dirigenza del reparto, è bello e consolante conoscere la valutazione lusinghiera espressa da tanti assistiti. Quello che non convince sono le insinuazioni e l’ insofferenza nei confronti di chi ha denunciato i presunti casi di malasanità. Mi dispiace, cari signori, ma non è un bel modo di affrontare il problema. Se la vostra esperienza in reparto è stata od è soddisfacente, ciò non può inficiare il diritto/dovere di associazioni serie come gli "Amici del cuore" ed il Codacons di farsi portavoce di coloro i quali ritengono di avere sofferto un danno. Ma soprattutto, dette associazioni hanno il sacrosanto diritto di portare avanti le loro istanze senza che, da parte di qualcuno, vengano adombrati sospetti e mosse insinuazioni in merito alla finalità del loro impegno. Che poi tale impegno possa avere implicazioni quali l’ ampia esposizione mediatica e la possibilità di creare turbamento negli attuali assistiti della Cardiologia, è pressoché inevitabile, ma non può mettere in discussione la legittimità di chi si sta battendo non solo per le ragioni di alcuni, bensì per garantire una miglior tutela della salute di tutti. Simone Bonetti

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox