21 Aprile 2010

CARBURANTI: CODACONS, MISURE INSUFFICIENTI, GOVERNO INTERVENGA SU CONCORRENZA

       CONTRO PREZZI SETTIMANALI L’ASSOCIAZIONE PRONTA A RICORRERE AL
TAR

   
      Roma, 21 apr. – (Adnkronos) – ”Assolutamente insufficienti”.
Cosi’ Carlo Rienzi, il presidente del Codacons, giudica i punti
fondamentali contenuti nel protocollo di lavoro siglato al ministero
dello Sviluppo Economico per la riforma della rete di distribuzione
dei carburanti. I provvedimenti chiave di tale protocollo, aggiunge,
”non faranno scendere i listini dei carburanti”.
      ”Se da una parte e’ positivo il raddoppio degli impianti self
service, che pero’ si avra’ solo entro un anno, dall’altro il prezzo
settimanale rischia di produrre piu’ danni che benefici agli
automobilisti, in quanto le compagnie petrolifere, al termine della
settimana, tenderanno ad adeguare i prezzi sempre al rialzo per non
perdere margini di guadagno, e difficilmente li abbasseranno di
propria volonta’ durante la settimana” spiega Rienzi.
      Per intervenire efficacemente sul prezzo di benzina e gasolio,
il Governo, aggiunge Rienzi, ”avrebbe dovuto studiare meccanismi
automatici contro le speculazioni sui prezzi che danneggiano i
consumatori, e avrebbe dovuto introdurre misure a favore della
concorrenza, come i benzacartelloni e la vendita dei carburanti nella
grande distribuzione”. Contro i prezzi settimanali, il Codacons
annuncia fin d’ora l’intenzione di ricorrere al Tar del Lazio al fine
di ottenere la sospensione di qualsiasi provvedimento che vada in tale
direzione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox