21 Luglio 2011

Carburanti, Casper contro il taglio dei distributori: “Così si diminuisce la concorrenza”

Il taglio al numero di distributori annunciato ieri dal sottosegretario alla Sviluppo economico Stefano Saglia, durante il Tavolo con le compagnie petrolifere, non piace a Casper, il Comitato contro le speculazioni e per il risparmio, che riunisce 4 Associazioni dei consumatori (Adoc, Codacons Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori). ‘ ‘ Un simile provvedimento – si legge in una nota di Casper – rischia di danneggiare i consumatori, perché riducendo il numero di impianti si diminuisce la concorrenza tra operatori, con effetti negativi sui prezzi praticati agli utenti, già ora esorbitanti’ ‘ . Intanto in merito ai listini dei carburanti, l’ esposto per aggiotaggio annunciato la scorsa settimana da Casper, è finito negli uffici di 104 Procure della Repubblica di tutta Italia. "I rincari di benzina e gasolio registrati negli ultimi giorni sono eccessivi e hanno portato i listini a livelli preoccupanti – spiegano Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori – Aumenti che, temiamo, rappresentino solo l’ inizio della speculazione sulle vacanze estive degli italiani, e che non trovano alcuna giustificazione viste le quotazioni del petrolio. Per questo è indispensabile un intervento della magistratura per accertare eventuali anomalie a danno dei consumatori nella formazione dei prezzi di benzina e gasolio, anomalie che potrebbero configurare l’ ipotesi di aggiotaggio’ ‘ .
 
 
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox