4 Aprile 2011

Cara spesa, quanto mi costi

In Toscana solo Grosseto e Firenze sono più care di noi       L’indagine dell’équipe di Codacons: 28 prodotti nel carrello-tipo in oltre cento province.
 

LIVORNO.
Mai stato particolarmente conveniente fare la spesa qui da noi: e anche stavolta, pur senza cifre da primato, Livorno si conferma una realtà difficile per i consumatori.
Almeno in rapporto al resto della Toscana.
E’ quanto salta fuori dall’ indagine che l’ équipe dell’ associazione consumerista Codacons ha compiuto in febbraio mettendo a confronto un paniere di 28 prodotti per capire quali sono le città dov’ è più conveniente fare la spesa e quali dove lo è molto meno.
Cosa c’ è nel carrello con cui Codacons è andata a spasso nei punti vendita all’ ombra dei cento campanili del Bel Paese? I prodotti li vedete in tabella: dal caffé al dentifricio, dalle zucchine al tonno in scatola, dal parmigiano al bagnoschiuma.
Risultato: a Livorno la spesa-tipo foirmato Codacons costa 54,21 euro.
Un po’ meno della media nazionale (55,71) ma solo perché ci sono sette città davvero fuori misura, dove per questi stessi prodotti si spendono più di 60 euro (tutto il Nord Piemonte, con Verbania, Novara e Vercelli; una bella fetta di Sardegna, con Olbia e Nuoro; più Sondrio e soprattutto Aosta, record con 63,83 euro).
E’ vero che Livorno non è messa malissimo nella classifica provincia per provincia, visto che "solo" 32 hanno uno scontrino più leggero del nostro.
Va detto tuttavia che, se il raffronto lo facciamo all’ interno della Toscana, finiamo per ritrovarci fra le realtà più care: Siena è l’ unica provincia di tutta Italia dove per questo carrello della spesa si pagano meno di 50 euro.
E’ la meno cara in campo nazionale, ma nella graduatoria delle province low cost ecco che prima di noi troviamo quasi tutta la regione: Arezzo è al quarto posto (51,41 euro), Pistoia al 14º (52,78), Prato al 15º (52,96), Massa Carrara al 18º (53,13), Pisa al 20º (53,24), Lucca al 23º (53,59).
Peggio di noi, cioè con uno standard di prezzi più alto, solo Firenze, in 40ª posizione con 54,66 euro e, molto più giù, al 70º posto Grosseto (con 56,56 euro).
Da segnalare, a titolo di curiosità, che guardando i prezzi dei singoli prodotti città per città Livorno è conveniente per il latte parzialmente scremato (12º posto) e soprattutto per la cola (4º).
mentre è fra le 22 province dove costa più caro il parmigiano.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox