31 Dicembre 2009

Capodanno, è iniziato il conto alla rovescia

Il Codacons ha chiesto a tutti i sindaci di vietare i fuochi d’artificio: «Sono sempre pericolosi»

ROMA In piazza da Venezia a Roma, con l’incognita del maltempo a guastare i progetti. E l’invito a un capodanno silenzioso, senza botti. Così in Italia ci si prepara al conto alla rovescia di San Silvestro. A Venezia si festeggerà con «Love» baciandosi all’unisono in piazza San Marco e in piazza Ferretto, nonostante l’acqua alta. La marea dovrebbe arrivare, infatti, stamattina a 120 centimetri, ma rassicura il Comune, bastano un paio di stivali perché nella piazza si avranno 20-25 centimetri d’acqua. Gli albergatori veneziani invitano pertanto a non preoccuparsene, «Venezia non sarà sommersa dall’acqua». A Siena, invece, piazza del Campo farà da telo per la più grande videoproiezione del mondo in alta definizione: coloratissime immagini dinamiche a 360 gradi illumineranno le facciate dei palazzi che circondano la piazza. Poi con l’avvicinarsi della mezzanotte la celebre piazza del Palio diventerà un enorme discoteca. Firenze e Bologna avranno il loro capodanno gemellato, unito da 37 minuti di Frecciarossa con Lucio Dalla, Irene Grandi e i Negrita a fare la spola di qua e di là dell’Appennino. E poi ancora, a Roma si potrà salutare il nuovo decennio in via dei Fori Imperiali con il concerto di Antonello Venditti e degli Zero Assoluto. Mentre Rimini ospiterà ancora una volta lo show di Rai Uno. A Napoli si festeggerà in piazza del Plebiscito con Renzo Arbore e la sua Orchestra Italiana. Sui programmi, però, pesa il rischio pioggia. Il meteo segnala precipitazioni intense in particolare al Centro e al Nord, e piogge deboli al Sud che sarà, invece, colpito da forti venti. La Toscana, in particolare, vive apprensione per il livello del lago Massaciuccoli. Tanto che anche il sindaco di Prato ha deciso di rinviare la festa in città a causa dell’allerta maltempo. Vigili del Fuoco e Forze dell’ordine spiega il Comune saranno concentrati nelle operazioni di protezione civile e non potrebbero garantire la sicurezza nella piazza affollata. I timori per l’esondazione, rispetto alla quale sono arrivate rassicurazioni del vice capo della protezione civile Bernardo de Bernardinis, non fermano invece la vicina Versilia. A Viareggio il Comune ha organizzato una festa in piazza con comici e musica, mentre a Forte dei Marmi le lussuose ville torneranno ad animarsi come di consueto. Questo sarà anche il fine anno delle lotta ai botti a suon di ordinanze. Dopo il Comune di Clusone, in Val Seriana (Bergamo), altri sindaci tra cui quelli di Capoliveri e Porto Azzurro nell’isola dell’Elba, hanno ordinato un capodanno silenzioso. Operazione sposata anche dal Codacons che chiede a tutti i sindaci italiani di vietare i fuochi d’artificio, «tutti pericolosi». Un invito a rinunciare ai fuochi è arrivato anche dal questore di Napoli, Santi Giuffrè: «È il momento di festeggiare un Capodanno senza botti», ha detto, aggiungendo che è un’abitudine a cui i napoletani possono rinunciare, come hanno abbandonato quella di lanciare vecchi oggetti dalle finestre. Purtroppo la crisi quest’anno si è fatta sentire per il 73 per cento dei soggetti intervistati che trascorrerà le vacanze a casa. Mentre il 27 per cento degli intervistati spenderà la tredicesima in un viaggio, acquistando un last minute anche all’ultimo momento. Ad avere la meglio anche quest’anno saranno le grandi capitali europee, in pole position Parigi seguita da Londra. Ma non manca chi sceglierà di trascorrere il capodanno in un luogo esotico. A confermarlo sono anche i dati emersi da l’indagine fatta alle 12 mila agenzie di viaggio da Assotravel. Gli italiani in viaggio saranno 10 milioni, con una flessione del 5% rispetto allo stesso periodo del 2008. Le mete prescelte si dividono tra città d’arte, capitali europee e le mete a medio e lungo raggio. In quest’ultimo caso, i maggiori consensi sono per l’Egitto, Kenya, Maldive, Mauritius, Santo Domingo e Zanzibar. In occasione, l’Osservatorio Codici ha monitorato i costi, proposti da tour operatori specializzati, di una vacanza al caldo a Capodanno. A Sharm El Sheik , trascorrere una settimana in villaggio tra piscina e mare costa dai 1390 ai 1500 euro a persona. Si consideri che la stessa vacanza può variare dai 400 euro in bassa stagione ai 1000 euro ad agosto. Bimbi a rischio Arriva Capodanno e, come tradizione, il 2010 sarà festeggiato con fuochi d’artificio, botti e petardi, la maggior parte dei quali confezionati artigianalmente senza alcun rispetto delle norme di sicurezza. E sono ancora troppo numerosi gli accessi ai Pronto Soccorso per danni, il più delle volte permanenti, dovuti all’uso di questi prodotti: traumi, lesioni da scoppio, ustioni, danni oculari. Colpiti, circa un terzo del totale delle vittime, sono soprattutto i bambini. Per questo, alla vigilia del veglione, gli esperti dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma invitano alla prudenza e lanciano un appello contro fuochi e botti "pirata" poiché, malgrado le numerose campagne di sensibilizzazione da parte delle istituzioni, sono ancora troppo numerose le vittime di incidenti e ogni anno, affermano i medici, «si assiste alla conta dei feriti e talvolta dei morti, mentre i reparti di emergenza si trasformano in veri e propri ospedali da campo per fronteggiare il bisogno di suture o inevitabili amputazioni». Lo scorso anno, è stato di un morto e di 382 feriti, molti dei quali bambini, il tragico bilancio dell’uso irresponsabile di armi da fuoco e botti durante i festeggiamenti. E, in generale, sono proprio i più piccoli i più colpiti: gli accessi ai Pronto Soccorso in età pediatrica rappresentano infatti circa 1/3 di tutti gli accessi per danni conseguenti all’utilizzo di fuochi d’artificio e la percentuale più alta riguarda i maschi. Ma mentre gli incidenti negli adulti sono concentrati intorno alla mezzanotte di Capodanno, rilevano i sanitari, tra i bambini sono più frequenti il primo giorno di gennaio quando la curiosità li spinge a raccogliere i fuochi inesplosi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this