28 Ottobre 2011

Caos senza paragoni Follie per i maxi-sconti

Caos senza paragoni Follie per i maxi-sconti

ROMA – Cosa siamo disposti a fare per comprare un cellulare o una tv con il 30% di sconto? Molto, quasi tutto. Ieri mattina (e che fosse il 27 del mese forse non è un caso) Roma è rimasta paralizzata da un maxi ingorgo che si è creato a Roma Nord e che ha avuto ripercussioni pesanti su tutta la città fino a sera. Circa 25mila persone, molti anziani ed extracomunitari, hanno affollato il nuovo mega punto vendita Trony in zona Ponte Milvio (5 mila mq). E’ stato un assalto, un arrembaggio. A decine hanno dormito in auto dalla sera prima, tanti erano già lì all’ alba. La brama di portare a casa un iPhone 4 a 399 euro (una chimera: disponibili solo 100 pezzi) una tv 42” a 299 euro, una lavatrice a 79 euro o un netbook a 99 euro ha spinto i potenziali clienti a ben di peggio. Spintoni, urla, parolacce, risse, vetrine in frantumi: una specie di tumulto che ha spinto la direzione del negozio a vietare l’ ingresso a bambini e disabili per motivi di sicurezza. Un delirio collettivo che ha portato denunce, polemiche e un esplosione del chiacchiericcio in Rete da grande evento (è stato l’ argomento più discusso della mattinata su Twitter). A causa di tutto questo caos, c’ è chi non è riuscito ad arrivare in tempo alla laurea della moglie e annuncia di citare per danni la Trony. Lo fa sapere il Codacons che chiederà «a chi ha autorizzato l’ apertura del megastore di risarcire gli utenti» e a Trony «di indennizzare i cittadini danneggiati con un buono da 100 euro». E mentre c’ è chi si divide a leggere quello che è successo come un segno della crisi o, al contrario, come un segno di un’ economia viva, sugli scaffalli resta solo qualche aspirapovere.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox