30 Maggio 2019

CANNABIS: CASSAZIONE VIETA VENDITA DERIVATI

    CODACONS ANNUNCIA PER DOMANI AZIONI CONTRO IL TABACCO, PERICOLOSO PIÙ DELLA CANNABIS

    Se la Cassazione ha vietato la vendita di prodotti derivati dalla cannabis in quanto hanno effetti “droganti”, analoghi provvedimenti dovranno essere presi per il tabacco. Lo afferma il Codacons, che annuncia per domani importanti azioni legali in occasione della giornata contro il fumo .
    “Prendiamo atto che la Cassazione ha sancito il divieto di commercializzazione della cannabis light in quanto la legge vigente vieta la vendita di prodotti che abbiano efficacia drogante – spiega il presidente Carlo Rienzi – Ma ora tale principio va applicato a tutti i prodotti che hanno gli stessi effetti, a partire dalle sigarette e dal tabacco, considerato che il Consiglio di Stato con apposita perizia ha riconosciuto testualmente “di poter affermare in modo esplicito che la nicotina, e il fumo di tabacco che ne provoca l’assorbimento, possono essere considerate sostanze che producono effetto sul sistema nervoso centrale e hanno la capacità di determinare dipendenza psichica o fisica, nonché di provocare notevoli danni a carico della salute con importante impatto anche in termini di costi delle cure”.
    In tal senso domani il Codacons presenterà una nuova iniziativa legale volta a fare dichiarare fuorilegge anche la nicotina al pari della cannabis.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox