30 Gennaio 2019

CAMERA: DOPO DENUNCIA CODACONS ALLA BUVETTE RITIRATO VINO DI BRUNO VESPA

     

    MA PER ASSOCIAZIONE PROBLEMA RESTA: PRESIDENTE FICO DEVE DIRE CHI E COME HA STABILITO PREZZO DOPPIO RISPETTO A LISTINI ONLINE

    A quanto si apprende dall’agenzia di stampa Adnkronos la Camera dei Deputati, a seguito della denuncia di ieri del Codacons, avrebbe ritirato le bottiglie di vino prodotto da Bruno Vespa e vendute presso la buvette.
    Una decisione assunta dopo che l’associazione dei consumatori aveva sollevato il “giallo” relativo al prezzo di vendita del vino realizzato dal giornalista Rai.
    Le bottiglie de “Il Bruno dei Vespa” – questo il nome del rosso prodotto da Bruno Vespa – sarebbero state infatti messe in vendita presso la buvette di Montecitorio al prezzo di 15 euro l’una, un prezzo per il quale il Codacons ha chiesto ieri chiarimenti al presidente della Camera, Roberto Fico, considerato che su molti siti internet specializzati nella vendita di vini lo stesso prodotto, della stessa annata, veniva venduto a prezzi decisamente inferiori, addirittura anche a 7,90 euro, praticamente la metà del listino praticato alla buvette.
    La decisione di sospendere la vendita del vino non soddisfa però il Codacons, che incalza il presidente della Camera: “Ci aspettiamo da Roberto Fico precise risposte alla nostra istanza, e vogliamo sapere chi e sulla base di cosa ha stabilito che il vino di Bruno Vespa fosse venduto a 15 euro quando sul mercato si può reperire a prezzi inferiori” – conclude l’associazione.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox