15 Luglio 2010

Caldo, il nuovo picco nel weekend Scatta la massima allerta per 19 città

ROMA. Non dà tregua la cappa di calore sull’ Italia. Il picco dovrebbe essere raggiunto tra domani e sabato, quando 19 delle 27 città italiane monitorate dalla Protezione Civile saranno al livello massimo di allerta per le ondate di calore. Oggi il numero delle città con il livello di massima allerta salirà a nove (Bolzano, Brescia, Genova, Firenze, Milano, Perugia, Roma, Torino e Trieste) mentre domani saranno 19: Bolzano, Bologna, Brescia, Campobasso, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Genova, Latina, Messina, Milano, Perugia, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Venezia, Verona e Viterbo. A queste vanno aggiunte anche Napoli, Palermo e Pescara: si fermeranno ad un allerta di ‘ livello 2′ , che significa comunque «temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione a rischio». Intanto è polemica sulle misure del ministero della Salute. Per il Codacons il ministro Fazio prende «in giro gli italiani» con l’ attivazione del «solito tanto scontato quanto inutile numero verde» e «una letterina, come quelle che si fanno a Babbo Natale, a comuni, prefetti e medici di famiglia per attivare l’ allerta ed invitarli, gentilmente, ad affrontare l’ emergenza caldo». Secondo l’ associazione dei consumatori il ministro «si dimentica che nell’ unico anno in cui si procedette ad un conteggio, l’ Istituto Superiore di Sanità accertò 34.071 anziani morti».

 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox