29 Agosto 2006

CALCIOPOLI: I TIFOSI DELLE SQUADRE CONDANNATE POSSONO DISDIRE GLI ABBONAMENTI

    TIFOSI COSTRETTI AD ACQUISTARE L`ABBONAMENTO PRIMA DI SAPERE CHE FINE FACEVA LA PROPRIA SQUADRA IL CODACONS OFFRE ASSISTENZA LEGALE GRATUITA






    Dopo il fallimento di oggi in Camera di Conciliazione, al Milan non resta che la flebile speranza dell`arbitrato per veder mutate le proprie condanne.

    Ma ormai è quasi certo che il tifoso delle squadre coinvolte in Calciopoli sarà costretto a vedere un campionato diverso rispetto a quello che aveva pronosticato al momento dell`acquisto dell`abbonamento.

    Facciamo un esempio. I tifosi del Milan dovevano esercitare il diritto di prelazione per gli abbonamenti della stagione 2006/2007 dal 14 al 28 giugno. Dal 4 luglio, infatti, iniziava la vendita libera. Berlusconi a quell`epoca reclamava addirittura scudetti arretrati. Poi la condanna. E` evidente che per il Milan sarà molto meno probabile correre per la vittoria dello scudetto, considerati i punti di penalizzazione. Il rischio, quindi, per il tifoso milanista sarà quello di vedere una stagione molto meno avvincente rispetto a quella che si aspettava. Ecco perché è legittimato a disdire l`abbonamento.

    Il Codacons informa, quindi, i tifosi che hanno acquistato gli abbonamenti delle squadre penalizzate (Juventus, Milan, Lazio, Fiorentina?), sempre che li abbiano acquistati prima della sentenza definitiva di condanna, della possibilità di risolvere il contratto di abbonamento e offre assistenza legale gratuita.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox