1 Ottobre 2007

CALCIO, TORINO-JUVE E ROMA ?INTER, DOVE E` FINITA LA TOLLERANZA ZERO?

    IL CODACONS CHIEDE LA SOSPENSIONE DELLO STADIO OLIMPICO PER TUTTO IL CAMPIONATO AL TORINO E PER 10 GIORNATE ALLA JUVENTUS NECESSARIO INTRODURRE LA RESPONSABILITA` OGGETTIVA ANCHE PER LA SQUADRA IN TRASFERTA







    Ma dove è finita la tolleranza zero tanto annunciata? Perché il ministro degli Interni non è intervenuto sugli scontri di ieri e di sabato? Il mondo dello sport aspetta il prossimo morto per chiedere severità? Come è possibile che pseudo dirigenti sportivi e pseudo giornalisti si siano permessi di condannare la sospensione del campo di Napoli, in realtà ridicola ed irresponsabile per quanto leggera ed inconsistente (una giornata)?

    Il Codacons chiede, in applicazione delle norme sulla responsabilità oggettiva, che al Torino venga sospeso il campo per tutto il campionato 2007-2008. Ma, vista la gravità degli scontri di ieri, chiede che sia sospeso anche alla Juventus per almeno 10 giornate. Non basta, infatti, punire la squadra padrona di casa. Potrebbe essere un incentivo per le “tifoserie“ ospiti provocare tafferugli in trasferta.
    Occorre introdurre il principio della responsabilità oggettiva rispetto alle proprie tifoserie anche quando si è ospiti di altri club. Ecco perché, anche in considerazione del fatto che si trattava di un derby, occorre sospendere lo stadio Olimpico di Torino anche per la Juventus.

    Il Codacons, infine, chiede la sospensione per tutto il campionato 2007/2008 anche per la Roma, considerato che due tifosi sono stati accoltellati prima dell`incontro di sabato.

    La severità serve solo a condizione che sia costantemente applicata. Basta con i demagoghi presunti sportivi che chiedono severità solo dopo un evento tragico. Se la “giustizia“ sportiva non è in grado di fare pulizia da sola, il ministro degli Interni faccia il suo dovere ed intervenga direttamente.



    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox