31 Marzo 2022

CALCIO: SU MONDIALI QATAR ESPOSTO CODACONS A CORTE DEI CONTI

 

DOPO ESCLUSIONE ITALIA ACCERTARE POSSIBILE DANNO ERARIALE LEGATO A CESSIONE DIRITTI RAI

I diritti sulle partite dei mondiali di calcio del Qatar finiscono al vaglio della Corte dei Conti, con il Codacons che ha presentato oggi un esposto alla magistratura contabile.
“Come noto nel mese di aprile 2021 la Rai si è aggiudicata i diritti multipiattaforma in Tv, digitale e radio per la trasmissione, in esclusiva, delle sessantaquattro partite dei mondiali di calcio che si terranno in Qatar – scrive il Codacons nell’esposto – Alla luce della recente esclusione dell’Italia dalla competizione calcistica la Rai starebbe pensando, sempre secondo quanto si apprende dalla stampa, di cedere, in sublicenza, parte dei diritti sulle partite ad altre emittenti in modo da rientrare, almeno parzialmente, dell’investimento fatto che si aggirerebbe intorno ai 170 milioni di Euro. Ciò in quanto con l’esclusione dell’Italia dalla competizione potrebbe effettivamente venire a determinarsi un minor ascolto e conseguentemente una minore raccolta pubblicitaria (circa 20 milioni di euro). Inoltre, a ben vedere, la somma erogata per acquisire i diritti parrebbe in ogni caso sproporzionata rispetto al guadagno finale e dunque l’investimento effettuato potrebbe essersi tradotto in un’operazione del tutto antieconomica”.
Per tali motivi il Codacons ha chiesto alla Corte dei Conti di valutare se tali scelte discrezionali possano aver determinato un danno economico a carico della Società pubblica e, di conseguenza, un danno anche per l’Erario, avviando nel caso le azioni verso i responsabili.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this