4 Gennaio 2011

CALCIO, LECCE-BARI: SULLA DECISIONE DEL PREFETTO INTERVENGONO CODACONS E FEDERSUPPORTER

    LE DUE ASSOCIAZIONI SI METTONO A DISPOSIZIONE DEI SOSTENITORI DI SOCIETÀ SPORTIVE PER LA TUTELA DEI LORO DIRITTI

     
    Codacons e Federsupporter – l’Associazione nazionale che rappresenta e tutela i diritti e gli interessi diffusi dei sostenitori di società e associazioni sportive, nella duplice veste di piccoli azionisti e/o di consumatori dello spettacolo sportivo – con riferimento all’iniziale decisione del Prefetto di Lecce di far disputare a porte chiuse l’incontro di calcio Lecce-Bari del prossimo 6 gennaio 2011, con divieto, pertanto, di assistere all’incontro anche per i sostenitori delle due squadre muniti di tessera del tifoso, prendono atto della sua revoca intervenuta solo ieri, 3 gennaio 2011.
    Il ripetersi di tali contraddittori ed intempestivi provvedimenti, a parere di entrambe le Associazioni, rivela l’inutilità e l’inefficacia della suddetta tessera al fine dichiarato di prevenire episodi di violenza durante le manifestazioni sportive. La tessera, invece, si rivela di fatto essere – come più volte in precedenza già sottolineato – solo o prevalentemente un’occasione e uno strumento di business commerciale e finanziario.
    Ciò premesso e considerato, Federsupporter e Codacons, nelle loro rispettive vesti, si dichiarano sin da ora disponibili ad offrire  supporto ai sostenitori di  società sportive per la migliore e più efficace tutela dei loro diritti. Tutela in ordine alla quale si riservano, nei prossimi giorni, di meglio precisare sui loro rispettivi siti (www.federsupporter.it e www.codacons.it) condizioni e modalità di accesso.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox