31 Marzo 2017

Calcio in Tv: esposto Codacons su pubblicità virtuale, Agcom indaga

Calcio in Tv: esposto Codacons su pubblicità virtuale, Agcom indaga

Immaginatevi la finale dei mondiali: la nazionale azzurra sta per segnare il gol della vittoria che ci riporterà ancora una volta sul tetto del mondo. Ma nel bel mezzo dell’ azione che vale una coppaBlin! Esattamente al centro del campo di gioco compare un banner pubblicitario che vi impedisce di seguire il tiro fino al suo arrivo in porta. Forse un po’ enfatizzato ma non troppo distante dalla realtà che accade già sugli schermi degli abbonati Sky e Mediaset che inseriscono elettronicamente le pubblicità all’ interno delle immagini riprese dalle telecamere . L’ estrema invasività di questo tipo di pubblicità non sembra essere troppo apprezzata dai telespettatori e così, il Codacons ha messo la pulce nell’ orecchio dell’ Autorità per le Comunicazioni presentando un esposto a seguito del quale ora l’ Agcom ha avviato un monitoraggio finalizzato ad accertare la legittimità di tale forma pubblicitaria. Si tratta di un tipo di pubblicità che , spiegano dall’ associazione dei consumatori, ” incide inevitabilmente sulla qualità e integrità dell’ evento sportivo ed elude le naturali difese a cui il telespettatore è solito ricorrere dinanzi ad una pressione pubblicitaria scoperta, ed è particolarmente efficace perché non gli consente una pronta reazione, con il risultato di fargli subire il messaggio pubblicitario. Il telespettatore, quindi, si trova costretto ad elaborare mentalmente lo spot, anche inconsciamente, contro la sua volontà. La pubblicità virtuale , dunque, in tutte le sue forme, disorienta il pubblico dei consumatori ed è anche in grado di alterare il confronto concorrenziale tra le imprese perché si risolve in una forma aggressiva di sponsorizzazione di un marchio o di un prodotto”. L’ Autorità per le Comunicazioni ha deciso ora di vederci chiaro e, in una nota inviata al Codacons, ha informato che “la tematica della “pubblicità virtuale” è all’ attenzione di questa Autorità, la quale ha avviato uno specifico monitoraggio sulle partite di calcio per valutare eventuali profili di rilevanza della fattispecie descritta”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox