fbpx
23 Agosto 2010

CALCIO: FURTI E DANNI AUTOGRILL;CODACONS,SQUALIFICA OLIMPICO

 
(ANSA) – ROMA, 23 AGO – Il Codacons ha chiesto la squalifica
dell’ Olimpico per tre giornate di campionato dopo che trecento
tifosi romanisti, diretti a Milano per la partita Inter-Roma per
la Supercoppa italiana, sono stati identificati dalle forze
dell’ordine. Alcuni di loro erano stati segnalati come autori di
danneggiamenti e furti ad una stazione di servizio.
   Per l’associazione di consumatori "sarà difficile che la
tessera del tifoso possa estirpare la violenza negli e fuori
dagli stadi italiani. La realtà – si legge nella nota della
Codacons – è che finora le punizioni a società calcistiche per
responsabilità oggettiva o a calciatori che istigano i tifosi,
non sono mai state realmente date". Secondo l’associazione dei
consumatori "occorre stabilire sanzioni precise che siano
automatiche e non discrezionali. Se, come nella partita di ieri
Inter-Roma, i tifosi di una squadra lanciano cose in campo
oppure fanno dei danni, deve scattare in automatico la
squalifica dello stadio per un numero di giornate prestabilite a
tavolino". Stesso discorso per i calciatori. "Se un calciatore
istiga i tifosi deve essere squalificato automaticamente minimo
per una giornata di campionato". Codacons ricorda il "pollice
verso di Totti ai danni dei tifosi laziali. Il Codacons aveva
denunciato il calciatore per accertare se vi fossero i
presupposti per il reato di istigazione a delinquere. "ma il
giudice l’ha ‘graziato’. Per il gip la nostra denuncia è
inammissibile. Insomma – conclude il Codacons – allo stadio si
può fare qualunque cosa". (ANSA).
 
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox