18 Marzo 2010

CALCIO: CODACONS; INTER-CHELSEA, TIFOSI TRUFFATI VIA WEB

 
SOCIETA’ FORNISCANO MAGGIORI INFORMAZIONI A TIFOSI IN TRASFERTA

           
            (ANSA) – MILANO, 18 MAR – Il Codacons scende in campo a
difesa dei tifosi di calcio – possibili vittime di truffe online
– e chiede alle società sportive di fornire "maggiori
informazioni" ai propri fan decisi a seguire la loro squadra
del cuore in trasferta. L’occasione per mettere "in guardia i
tifosi italiani" arriva, da una presunta truffa, lamentata
dall’associazione a difesa dei consumatori, ai danni di tre
tifosi interisti volati a Londra per assistere alla sfida tra il
Chelsea e i nerazzurri.
   I tre, scrive il Codacons in una nota, "hanno acquistato"
online "tre biglietti away fans-tifosi ospiti per il settore
che quelli del Chelsea chiamano ‘The Shed’, ma si sono visti
recapitare nell’albergo inglese biglietti per il settore
soprannominato ‘Matthew Harding Stand-lower’, curva dei tifosi
dei Blues. Giunti allo stadio – prosegue la nota – il personale
si accorge" dell’errore: "lo steward – si legge ancora – non
solo non ha concesso l’accesso, motivato da ragioni di
sicurezza, ma non ha dato le giuste e necessarie informazioni"
sequestrando i biglietti dei tre tifosi – che per l’intera
trasferta londinese hanno speso "la bellezza di 3540 euro" –
poi "letteralmente cacciati" dall’impianto.
   A questo punto, si legge ancora, "il Codacons, oltre a
mettere in guardia i tifosi italiani da queste truffe, chiede
alle società di calcio, a cominciare dall’Inter, maggiore
informazioni nei confronti dei propri fan. E’ loro dovere –
chiosa il Codacons – supportare i tifosi in trasferta almeno con
adeguati consigli e indicazioni, come il nome dei vari settori
che ha un singolo stadio: è chiedere troppo?".(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox