24 Settembre 2012

Cagliari: «Baldini avvoltoio. Beretta, limite superato»

Cagliari: «Baldini avvoltoio. Beretta, limite superato»

nota della società sarda sul proprio sito: «chi spera di avvantaggiarsi delle disgrazie altrui non può essere contraddistinto come “signore”»
ROMA – Dura presa di posizione del Cagliari, apparsa questa mattina sul sito della società sarda, in merito alle dichiarazioni di Baldini (« La Roma è parte lesa, Lo 0-3 è una conseguenza diretta di quello che è successo », ndr) dopo il rinvio della sfida della quarta giornata tra Cagliari e Roma: « La Società Cagliari Calcio comprende i principi del Sig. Baldini pur non condividendoli, perchè chi spera di avvantaggiarsi delle disgrazie altrui non può essere contraddistinto come tale. Se così fosse, a quel tipo di uomo di principi, il suo più appropriato stemma sarebbe quello dell’ avvoltoio. Nonostante questa presa di posizione di Baldini, sappiamo che non rappresenta lo spirito dei romanisti, ai quali rimarremo sempre amici, in considerazione dei bei trascorsi e della lealtà che nel passato la nostra squadra ha avuto modo di apprezzare ». «NESSUN PRONUNCIAMENTO POSSIBILE» – Partita rinviata dal prefetto e quindi ” nessun pronunciamento può essere adottato dal giudice sportivo ” per una partita eliminata dal calendario. È la tesi sostenuta dal Cagliari calcio in una nota apparsa durante la notte sul suo sito internet. Il club Rossoblù rigetta la possibilità che il rinvio a data da destinarsi di Cagliari-Roma possa portare allo 0 a 3 a tavolino. CAGLIARI, ATTACCO A BERETTA – In una nota diffusa dal Cagliari Calcio via internet anche una dura risposta alle dichiarazioni del presidente della Lega Maurizio Beretta: ” Stupisce – si legge – che detti i tempi, anticipi e si sostituisca al giudice sportivo, organo terzo rispetto alla Lega “. Battaglia per lo stadio ma anche per evitare lo 0 a 3 tavolino, è infatti atteso per stasera il verdetto del giudice sportivo sulla gara, non disputata dopo il rinvio deciso sabato notte dalla prefettura, fra Cagliari e Roma. La società giallorossa ha già presentato ricorso per ottenere la vittoria d’ ufficio, ma il club rossoblù ha già la sua linea difensiva: ” Confidiamo quindi – ha spiegato il comunicato “notturno” del Cagliari, pubblicato nel sito internet – che il dott. Tosel (ndr, il giudice sportivo) contrariamente ad altri, nella sua inviolabile autonomia, comprenda quanto appare di solare evidenza ovvero che Cagliari-Roma è stata rinviata a data da destinarsi dall’ autorità prefettizia e quindi cancellata dal programma delle gare della quarta giornata del campionato di A “. La conclusione: ” Conseguentemente – sottolinea la nota – nessun pronunciamento, anche alla luce della apertura di un indagine da parte della Procura federale, può essere adottato dal giudice sportivo in primo grado su una gara che da sabato notte non era più in calendario e che non ha visto il compimento di alcuna delle attività preparatorie relative allo svolgimento dell’ incontro tanto da parte degli ufficiali di gara quanto da parte delle due società coinvolte “. Il comunicato iniziava con una dura risposta al presidente della Lega di Serie A, Maurizio Beretta, che ieri aveva parlato di ” comportamento di Cellino incomprensibile ” commentando il comunicato del presidente rossoblù dopo il quale la prefettura aveva rinviato la gara Cagliari-Roma. ” Stupisce che il Presidente della Lega – si legge nel sito del club di viale La Playa – non conosca i limiti del suo ruolo e detti i tempi, anticipi e si sostituisca al giudice sportivo che è organo terzo rispetto alla Lega “. BERETTA: «STADI, SERVE FARE PRESTO» – ” È importante per le società, per i tifosi e per il sistema calcio avere lo stadio per colmare la differenza con gli altri campionati europei “. Tornando sull’ “annosa” vicenda del rinvio di Cagliari-Roma ai microfoni di Radio Anch’ io lo Sport, il presidente della Lega di Serie A, Maurizio Beretta, rilancia sulla necessità di sbrigarsi ad andare avanti con la legge sui nuovi impianti di calcio: ” fate presto, ci sono le condizioni per fare una buona legge che consenta di fare un forte salto di qualità “. ” È necessario un quadro di riferimento generale – aggiunge Beretta – che consenta a tutti di costruire impianti al servizio dei tifosi, di una migliore gestione della sicurezza e di un uso migliore di quartieri che per ora vivono solo la domenica “. CODACONS: «CLASS ACTION CONTRO CELLINO» – ” È un episodio gravissimo, oggi lanciamo una class action contro il club cagliaritano a tutela dei tifosi “. A Radio Anch’ io lo sport il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, ribadisce l’ intenzione di denunciare il patron del Cagliari, Massimo Cellino che con l’ invito allo stadio dei tifosi, nonostante le porte chiuse, ha portato al rinvio della partita. ” E’ stato già presentato l’ esposto contro il presidente Cellino “. ” Questi presidenti dovrebbero essere puniti severamente – sottolinea Rienzi – Così i tifosi sono carne da macello nel mondo del calcio, chi ha pagato i biglietti deve e può far causa “.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox