5 Ottobre 2010

C’ è lo sconto sul decoder, ma un solo negozio è abilitato

Arriva lo sconto per il decoder, ma in tutto il Friuli c’ è un solo negozio "abilitato". Per sfruttare il contributo del governo di 50 euro bisogna quindi necessariamente andare da Derta, al Terminal Nord. Al momento infatti è l’ unico negozio che ha aderito alla campagna ed è stato inserito nel sito www.decoder.comunicazioni.it. E non è finita qui. Perché a beneficiare dello sconto sono soltanto gli over 65 (da compiersi entro il 31/12/2010) che abbiano dichiarato nel 2009 (redditi 2008) un reddito pari o inferiore a diecimila euro e siano abbonati alla Rai. Ecco perché diverse associazioni dei consumatori parlano già di contributo beffa o contributo fantasma. Ottenerlo infatti non è semplice. Bisogna recarsi dai rivenditori autorizzati (che per il momento, come detto, è uno solo) munito di copia del documento d’ identità, copia del codice fiscale, autocertificazione di non aver fruito del contributo in precedenza e di possesso dei requisiti di reddito richiesti (compilabile anche dai rivenditori) e per finire pure la ricevuta di pagamento dell’ abbonamento Rai dell’ anno in corso. Una sorta di corsa a ostacoli, insomma. E per molti l’ iniziativa del Ministero dello Sviluppo economico è arrivata fuori tempo massimo. «In tanti, vista anche la campagna pubblicitaria che è stata fatta per informare del passaggio al digitale – spiega il referente provinciale del Codacons, Nicola D’ Andrea – hanno già acquistato un televisore nuovo anche perché ormai il 2011 è alle porte. Oltre a essere tardiva – aggiunge – l’ iniziativa del Ministero è anche iniqua perché i cittadini saranno costretti a fare una spesa in più in un periodo non certo facile a causa di un cambiamento deciso dal Governo. Sarebbe stato più giusto dare il contributo a tutti o per lo meno fissare dei limiti molto più ampi per concedere il contributo. Così solo una piccola parte della popolazione avrà i requisiti». E secondo le associazioni si tratta di una fetta di popolazione che forse avrebbe preferito avere contributi di altro genere viste le difficoltà ad arrivare alla fine del mese. L’ acquisto del decoder permetterà anche a un "vecchio" televisore analogico di continuare a funzionare dopo la rivoluzione delle telecomunicazioni voluta dal Governo che in Friuli Venezia Giulia scatterà nel 2011. Il segnale da analogico diventerà digitale e solo i televisori più recenti sono in grado di leggere il nuovo segnale: quelli più vecchi hanno bisogno di un decoder per tradurlo altrimenti niente più film e telegiornali. ©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this