4 Giugno 2020

C’ è posta per Fedez. Arriva la querela e il rapper si sfoga: Paese meraviglioso

 

Il Codacons querela Fedez che replica: “Un’ onorificenza per aver fatto del bene”. Il proverbio dice: “fai del bene e dimenticalo”, ma nel caso di Fedez è fai del bene e ricevi un atto giudiziario. Il rapper e imprenditore ha postato sui social una fotografia in cui mostra la notifica di una denuncia. Ha coperto il nome del mittente, ma in un’ Instagram Stories, con tono amareggiato, ha detto: “Non so quali ricordi vi abbia lasciato questo periodo di quarantena, per quanto mi riguarda questo è quello che mi è rimasto. Grazie Codacons , è sempre bello esporsi per cercare di dare una mano in un momento difficile e ricevere questo tipo di onorificenze. Che paese meraviglioso”. Codacons querela Fedez. Associazione a delinquere, il rapper risponde così Gli utenti di Instagram e Twitter hanno espresso solidarietà a Fedez esercitando anche l’ arte dell’ ironia con una serie di meme divertenti. La querelle tra il Codacons e il rapper è quella relativa alle donazioni per beneficenza a sostegno degli interventi per combattere il Coronavirus . L’ associazione dei consumatori pubblicò un banner in cui invitava a donare per l’ epidemia, ma in realtà le risorse andavano al Codacons che poi le avrebbe gestite come riteneva opportuno. Fedez lo fece notare e il banner fu cambiato, ma l’ associazione annunciò querela. A sua volta, il Codacons gettò sospetti sulla raccolta fondi (oltre 4.000.000 di euro) dei ” Ferragnez ” a favore dell’ ospedale San Raffaele di Milano sulla piattaforma pubblica “Gofundme”. Il rapper è accusato di diffamazione, calunnia, associazione a delinquere, violenza, minacce plurime e induzione a commettere reati.
GIADA ORICCHIO

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox