26 Gennaio 2022

BURIONI: DOMANI GIP DI MILANO DECIDE SE PERSEGUIRE IL VIROLOGO PER DIFFAMAZIONE AI DANNI DEL CODACONS

    ACCUSO’ L’ASSOCIAZIONE DI ESSERE A FAVORE DEL COVID E, QUINDI, DI VOLERE LA MORTE DEGLI ITALIANI

    Domani 27 gennaio il Gip di Milano, dott.ssa Anna Magelli, deciderà se Roberto Burioni debba essere perseguito per il reato di diffamazione ai danni del Codacons.
    Il noto virologo, infatti, in un tweet pubblicato il 29 marzo del 2020, intervenne senza alcun motivo sulla denuncia presentata dal Codacons contro le commissioni ingannevoli relative alla raccolta fondi avviata da Fedez e, per spalleggiare il rapper e senza minimamente conoscere i motivi della controversia, scrisse: “Il Codacons se la prende con Fedez e Chiara Ferragni confermando il suo costante impegno a favore dei virus”.
    Una frase gravissima secondo la quale, stando a Burioni, il Codacons non solo sarebbe a favore del Covid-19, ma addirittura si impegnerebbe per la diffusione della malattia e, quindi, per la morte di migliaia di italiani.
    Un tweet talmente diffamatorio che portò l’associazione dei consumatori a querelare il virologo. Il Gip di Milano, nel corso dell’udienza di domani, dovrà decidere se perseguire Roberto Burioni o archiviare il caso.

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox