13 Gennaio 2019

Buche, il Comune condannato a risarcire un automobilista. Ma si difende: “L’ errore è suo”

 

I romani sono ormai abituati ai continui slalom. Il Comune di Roma dovrà pagare il primo risarcimento a un automobilsta finito in una buca: 760 euro è la quantificazione del danno. A raccontarlo è il Codacons, rivelando però anche una strana teoria sostenuta dalla difesa: il Campidoglio, nella memoria difensiva depositata contro una class action intentata dall’ associazione dei consumatori, sostiene che, essendo le buche una caratteristica cittadina, sono i romani ad avere “l’ obbligo” evitarle. A dover essere ripagato per i danni subiti è un automobilista che a marzo dell’ anno scorso stava viaggiando nella zona di Santa Palomba, a sud di Roma. Quel giorno pioveva a dirotto, l’ automobilista non vide la buca anche per l’ assenza della segnaletica stradale. Risultato: gomma anteriore sinistra bucata e cerchione danneggiato. Oltre a chiamare un carro attrezzi s’ è rivolto anche al Codacons che ha presentato la richiesta d’ indennizzo sia al Comune sia alle Assicurazioni di Roma. E ieri è arrivata la decisione: indennizzo riconosciuto. Ma la storia non si ferma qui. Tempo fa il Codacons ha avviato davanti una class action davanti al Tribunale civile di Roma per far ottenere ai cittadini il risarcimento dovuto proprio al dissesto delle strade. Ed è proprio qui, tra i documenti depositati, che appare la memoria difensiva che il Codacons definisce “incredibile”: il Comune – dice l’ associazione – sostiene infatti che essendo le buche un fatto ormai noto a tutti e una caratteristica di tutta la città, dai Parioli fino a Tor Bella Monaca, il compito di evitarle spetta agli automobilisti. “La presenza su strade pubbliche di sconnessioni, avvallamenti e altre irregolarità – si legge infatti nella memoria firmata dall’ avvocato Andrea Camarda – non costituisce un evento straordinario ed eccezionale ma rappresenta, al contrario, una comune esperienza e, dunque, deve essere tenuta ben presente dagli utenti della strada, i quali hanno l’ obbligo di comportarsi diligentemente per evitare pericoli a sé o ad altri.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox