fbpx
20 Marzo 2013

Broker scomparso, la banca pagherà

Broker scomparso, la banca pagherà

Ispettori di Banca Mediolanum a colloquio con i carabinieri presenti Sono arrivate le prime raccomandate finalizzate il risarcimento per i clienti di Raffaele Mazzoni. Nelle scorse settimane Banca Mediolanum ha provveduto a incontrare i clienti che si sono resi disponibili a un immediato scambio di informazioni e documentazione propedeutico a definire i contorni degli eventi relativi a ciascuna posizione. A tali clienti ha trasferito i “documenti necessari – si legge in un nota – a ricostruire la propria posizione in essere con la Banca, fornendo loro qualsiasi supporto utile a rilevare eventuali comportamenti illeciti dell’ ex promotore. Infine a ciascuno di essi la Banca ha riepilogato il tutto in una lettera inviata al fine di permettergli di formalizzare in tempi molto brevi una denuncia circostanziata degli eventi che lo hanno riguardato”. Per formulare una proposta transattiva la Banca comincerà nei prossimi giorni a “contattare direttamente tutti coloro con i quali ha potuto concludere l’ attività istruttoria e che hanno presentato denuncia all’ Autorità giudiziaria”. Per quanto concerne i clienti patrocinati da Codacons la Banca “non ha ad oggi ricevuto alcuna documentazione e pertanto non è in grado di valutare i fatti né di verificare eventuali anomalie che li riguardano”. Banca Mediolanum conferma ancora una volta il suo proposito di “tutelare tutti i propri clienti e che provvederà a risarcire tutti coloro che ne abbiano diritto”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox