fbpx
21 Giugno 2016

Bpvi, Codacons chiede sequestro cautelativo beni

Bpvi, Codacons chiede sequestro cautelativo beni

“Le perquisizioni eseguite oggi dalla Guardia di Finanza presso la sede centrale della Banca Popolare di Vicenza sono un passo importante verso la verità e consentiranno di fare luce sulla gestione della banca”. Lo afferma il Codacons, commentando l’operazione avviata questa mattina su disposizione della Procura di Vicenza nell’ambito di un’inchiesta sulla gestione dell’istituto di credito. “In attesa che i documenti sequestrati oggi siano analizzati dalla magistratura, riteniamo indispensabile procedere a sequestro cautelativo dei beni della banca – spiega il presidente Carlo Rienzi – Ciò a garanzia dei risarcimenti in favore dei risparmiatori dell’istituto vicentino, perché se emergeranno illeciti relativi al piazzamento delle azioni al pubblico, gli investitori potranno ottenere il rimborso integrale dei propri investimenti”. Nel mandato della Gdf l’acquisizione della documentazione relativa ai finanziamenti concessi tra il 2012 e il 2014 dalla che è indagata per responsabilità amministrativa insieme ai manager della vecchia gestione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox