8 Novembre 2021

Bonus terme: Codacons, partito col piede sbagliato

Concepito male, nessun limite legato all’Isee
ROMA
(ANSA) – ROMA, 08 NOV – Il Bonus Terme “non solo è stato concepito male, ma è partito col piede sbagliato, portando oggi Invitalia a sospendere le prenotazioni”. Lo afferma il Codacons, stigmatizzando i problemi tecnici registrati oggi che hanno portato alla sospensione della piattaforma. “Il Bonus terme parte col piede sbagliato, e il giorno tanto atteso per le prenotazioni da parte dei cittadini registra problemi tecnici nella migliore tradizione italiana dei “bonus” – afferma il presidente Carlo Rienzi – Un incentivo quello legato alle terme errato già nella fase di concepimento perché non prevede limiti legati all’Isee, e proseguito ancora peggio dal momento che molte strutture sarebbero già in overbooking e non raccoglierebbero più prenotazioni”. Questo perché, afferma, i centri termali, subito dopo l’accreditamento sulla piattaforma di Invitalia, “hanno iniziato a raccogliere le richieste di incentivo da parte dei cittadini, e hanno chiuso le pre-prenotazioni ancora prima della partenza ufficiale di oggi, avendo ricevuto un elevato numero di adesioni”, conclude Rienzi. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox