3 Novembre 2018

BONUS SCONOSCIUTO

 

L’ aumento delle tariffe, secondo quanto precisato dall’ Arera, «è stato determinato dai forti incrementi dei prezzi delle materie prime energetiche e delle quotazioni all’ ingrosso dell’ energia elettrica e del gas che hanno raggiunto in Italia e in Europa livelli record». Per limitare gli aumenti, l’ Agenzia ha deciso di bloccare gli oneri generali di sistema. L’ impatto tuttavia si farà comunque sentire. Un aiuto per le famiglie in difficoltà può arrivare dai bonus energia o gas messi a disposizione dallo Stato in collaborazione con l’ Anci. Fondi costituti per dare sostegno nel pagamento di bollette luce, gas e acqua. In realtà però sono pochi i cittadini in Veneto che ne fanno richiesta, spesso perché non ne sono informati. «Riceviamo tantissime richieste di aiuto da parte di persone – dichiara il presidente Codacons Franco Conte – che hanno diritto ad accedere al bonus, ma non ne conoscevano l’ esistenza. Tanti non sanno che ogni anno la domanda deve essere rinnovata per poter avere il contributo. Questo supporto prende generalmente la definizione di bonus elettrico, bonus gas, bonus acqua e non è legato ad altre forme di aiuto». Possono ottenere il bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica appartenenti a un nucleo familiare con Isee non superiore a 8.107,5 euro, a un nucleo famigliare con più di 3 figli a carico e Isee non superiore a 20 mila euro e se in casa vive una persona in gravi condizioni di salute che possiede i requisiti per il bonus per disagio fisico. A.Z. © RIPRODUZIONE RISERVATACOPYRIGHT.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox