31 Gennaio 2020

Bonus da 30 euro per i seggiolini anti abbandono: sarà elettronico e disponibile dal 20 febbraio

 

Via al bonus da 30 euro per i seggiolini antiabbandono che dovranno essere montati nelle auto di chi ha bimbi di età inferiore ai 4 anni. Dal prossimo 20 febbraio sarà possibile farne richiesta. Per la domanda ci saranno 60 giorni di tempo e l’ assegnazione sarà possibile anche a chi ha già fatto questa spesa. Per fare domanda del contributo sarà necessario registrarsi, a partire dalla data del 20 febbraio, sulla piattaforma informatica Sogei accessibile su www.sogei.it o su www.mit.gov.it. L’ obbligo di dotarsi di questo particolare dispositivo è scattato lo scorso 7 novembre. Le multe però sono state posticipate al 6 marzo 2020. Molti stavano aspettando le indicazioni sul bonus da 30 euro per mettersi in regola. Finora si sapeva ancora poco. I dubbi non mancano. I quesiti ancora aperti Il bonus sarà erogato sotto forma di buono di acquisto elettronico del valore di 30 euro, per ciascun figlio. Sarà utilizzabile solo per comprare il sistema anti abbandono. La procedura resta tuttavia macchinosa e non alla portata di tutti. Chi, per esempio, non ha a propria disposizione un computer ma usa soltanto lo smartphone, potrà accedere a questo servizio? Per ottenere il contributo occorre, infatti, registrarsi alla piattaforma informatica Sogei.it. Il Codacons poi ricorda che il testo del Decreto, che ha dato il via al bonus, non è ancora disponibile e occorrerà aspettare la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. «Non si conoscono quindi ancora eventuali dettagli su soglie di reddito e limitazioni previste per avere accesso a questo beneficio – dice Carlo Rienzi, presidente dell’ associazione di consumatori -. Resta poi il problema dei fondi: 15,1 milioni per il 2019 e 5 milioni per il 2020. Se non ci sono distinzioni in base al reddito, vince chi arriva prima, perché una volta terminati i soldi non sarà più possibile accedere al bonus». Quanto costano i dispositivi anti abbandono Intanto sul mercato sono già disponibili i diversi apparecchi con prezzi che variano dai 40 ai 100 euro di media. Si tratta, in genere, di cuscini che hanno la funzione di avvertire immediatamente una serie di contatti telefonici di emergenza prescelti. Possono anche far scattare allarmi acustici sul posto. Anche in farmacia è possibile effettuare l’ acquisto. Da sapere Nella decisione di acquisto va verificato che il dispositivo sia provvisto di certificazione di idoneità come previsto dalla legge. Inizialmente sul mercato sono stati proposti strumenti che non erano a norma. Una copia di questo documento va sempre conservata in auto ed esibita in caso di controlli. «Si tratta di un’ autocertificazione dell’ azienda produttrice, come prevede il decreto, per assicurare che il dispositivo anti abbandono rispetti le direttive di legge», spiegano dal Codacons.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox