5 Novembre 2011

Bond argentini, il tango di protesta del Codacons  

Bond argentini, il tango di protesta del Codacons
 

Al no del Comune avevano fatto orecchie da mercante e ieri mattina, sotto il portico dell’ Archiginnasio, il loro ballo di protesta lo hanno fatto lo stesso ( a fianco ). È stato molto più di un semplice tango argentino quello che i ballerini ingaggiati dal Codacons hanno eseguito in piazza. Dietro la danza, un messaggio chiaro: ricordare ai risparmiatori traditi dal crack dei bond argentini che i termini per chiedere il recupero di parte delle somme investite stanno per scadere. Il 23 dicembre è l’ ultimo giorno utile.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox