16 Agosto 2021

BOLOGNA, TRENO FERMO PER ORE SENZA ARIA CONDIZIONATA: I PASSEGGERI DISTRUGGONO I FINESTRINI

     

    CODACONS: OFFRIAMO ASSISTENZA LEGALE PER CHIEDERE DANNI A FS. GIURISPRUDENZA RICONOSE RISARCIMENTO PER DANNI DA TRENO FERMO

    Sul caso del treno regionale Ancona-Piacenza rimasto bloccato all’altezza di Bologna per un incendio vicino ai binari interviene il Codacons, che scende in campo in aiuto dei passeggeri coinvolti nel disservizio.
    Quanto accaduto è gravissimo poiché i viaggiatori del convoglio si sarebbero ritrovati per ore bloccati nel treno privi di aria condizionata e con i finestrini bloccati, in condizioni estreme che avrebbero potuto mettere in serio pericolo la loro incolumità – spiega il Codacons – Nel 2021 simili episodi non sono tollerabili, e la giurisprudenza riconosce in tali casi il diritto dei passeggeri ad ottenere il risarcimento per i danni materiali e morali subiti, e per lo stress e il patimento fisico provato.
    Per tale motivo il Codacons fornirà assistenza a tutti i viaggiatori del treno coinvolto nel disservizio, ai fini delle dovute azioni risarcitorie contro le Fs, nel caso in cui la società non avvii un tavolo di trattativa per indennizzare in modo automatico i passeggeri.
    Tutti gli interessati possono inviare una mail all’indirizzo info@codacons.it

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox