19 Maggio 2009

BOLOGNA L’intervento del Codacons “Chiederemo i danni”

L’intervento del Codacons  «Chiederemo i danni»

 

«Ci costituiremo come parte civile in un eventuale processo a carico dei responsabili dello stupido gesto, e invitiamo i passeggeri del treno che, a causa dei sassi sui binari, hanno subito pesanti ritardi, a intentare causa di risarcimento contro gli autori della bravata».  Lo dice il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, a proposito dei tre minorenni che hanno collocato sassi sui binari e tra gli scambi nei pressi della stazione ferroviaria di Ozzano. «Con questa bravata è stata messa a repentaglio la sicurezza del trasporto ferroviario», ha sottolineato lo stesso Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this