fbpx
2 Luglio 2019

Bollette luce e gas, consumi online: come funziona il Portale consumi

È online Portale Consumi , il sito istituzionale che si propone come “l’ archivio” delle nostre bollette di luce e gas. I consumatori possono accedere per avere informazioni su prezzi, forniture e consumi. Un modo per tenere d’ occhio le spese e capire come risparmiare e sprecare meno. A cosa serve Potale Consumi Il servizio, gratuito, fornisce “informazioni tecniche e contrattuali con modalità semplice e sicura”. Come si legge sul sito, l’ obiettivo principale è “aumentare la consapevolezza delle proprie abitudini di consumo energetico e di conoscere la propria impronta energetica”. In un primo momento, il Portale mette a disposizione i dati relativi agli ultimi 12 mesi, con livelli di dettagli che variano a seconda del settore e del tipo di contatore installato. Sin da subito, è possibile selezionare diversi periodi (mese o trimestre, ad esempio). Nel caso dell’ energia elettrica, i dati saranno anche distinti per fascia oraria, anche se solo nel caso in cui il contatore è elettronico. Si tratta, in ogni caso, di letture di contenuti effettivi e non stimati (metodo usato da diversi operatori). Ecco perché quanto riportato sul portale potrebbe variare dalle cifre in bolletta. I dati consultati possono essere scaricati dall’ utente in qualsiasi momento. Come funziona Il Portale Consumi si svilupperà strada facendo, offrendo dati sempre più specifici in tutte le tipologie e ampliando l’ archivio da uno a tre anni. Nelle versioni successive, l’ utente potrà anche scegliere se autorizzare l’ elaborazione dei propri dati di consumo e ricevere proposte di servizi innovativi “su misura” per elettricità e gas. Tutti possono accedere al Portale Consumi, a patto che abbiano le credenziali di Spid, Sistema Pubblico di Identità Digitale. Per chi ne fosse sprovvisto, è sufficiente inoltrare la richiesta online a uno degli otto gestori autorizzati. Bollette, rincari a luglio Mentre esordisce il Portale Consumi, arriva anche una brutta notizia: il rincaro dei prezzi dell’ energia. Per tutto il mese di luglio – afferma il Codacons – si susseguiranno aumenti su telefonia, energia elettrica e le spese per andare in vacanza. Le tariffe della luce aumenteranno dell’ 1,9% per decisione dell’ Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Un aumento che avviene proprio nel momento di maggior consumo di elettricità da parte delle famiglie, visto il grande caldo di questi giorni. I ritocchi delle tariffe telefoniche, già avviati a giugno, avanzeranno anche nel mese in corso. Ci saranno poi i tradizionali rincari estivi nel settore trasporti, accompagnati per i milanesi dall’ incremento dei prezzi per i mezzi pubblici da 1,5 a 2 euro.
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox