2 Dicembre 2021

BOLLETTE, CODACONS: DA RINCARI TARIFFE RISCHIO BLACK-OUT NELLE FORNITURE. PRONTI A CLASS ACTION CONTRO STATO E SOCIETA’ ENERGETICHE IN CASO DI INTERRUZIONI DEL SERVIZIO

    ELIMINARE SUBITO IL CANONE RAI DALLA BOLLETTA ELETTRICA PER ALLEGGERIRE SPESA DELLE FAMIGLIE

    I maxi-rincari delle bollette energetiche che scatteranno a gennaio non solo determineranno una stangata da oltre 1.200 euro annui sulle tasche delle famiglie, ma rischiano anche di causare black-out nelle forniture energetiche con immensi danni per utenti e imprese. Lo afferma il Codacons, che si associa all’allarme lanciato solo pochi giorni fa dal Ministro per lo sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti.
    “I problemi strutturali del mercato dell’energia in Italia potrebbero provocare conseguenze pesanti nel 2022 non solo sul fronte della spesa delle famiglie, ma anche su quello della continuità delle forniture – spiega il presidente Carlo Rienzi – Il rischio è quello di interruzioni nell’erogazione di elettricità e gas che potrebbero verificarsi nel corso del nuovo anno e che danneggerebbero in modo pesante sia le famiglie, sia le imprese”.
    Un’ ipotesi che, se dovesse verificarsi, porterebbe ad inevitabili azioni legali nei confronti dello Stato e delle società energetiche, compresa una class action del Codacons a tutela di tutti gli utenti e delle imprese che dovessero subire distacchi nelle forniture di energia.
    “Il Governo deve intervenire con urgenza contro questa situazione incendiaria, incrementando le risorse contro il caro-bollette ed eliminando a partire dal prossimo gennaio il canone Rai dalla bolletta della luce, in modo da alleggerire la spesa degli italiani” conclude Rienzi.

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox