27 Giugno 2011

Bloccati nel traghetto rotto: 18 ore da Palermo a Napoli

Bloccati nel traghetto rotto: 18 ore da Palermo a Napoli
 

Quattrocento persone, tra cui bambini ed anziani, sono rimaste bloccate per oltre 7 ore nel porto di Palermo con gravi disagi, senza acqua ed aria condizionata, a bordo del traghetto "Bithia" della Tirrenia. La partenza per Napoli doveva avvenire alle 20:15 di sabato, ma l’ avaria a due gruppi elettrogeni è stata accertata quando ormai tutti i passeggeri ed i veicoli erano stati caricati. «Nessuno ci ha detto niente fino all’ una di notte – ha raccontato una passeggera, la giornalista Ida Baldi di Rainews -. Uno dell’ equipaggio ci ha letto un biglietto che diceva che, se la nave non sarebbe stata in condizioni di partire, "la Compagnia avrebbe preso provvedimenti per evitare disagi ai passeggeri". Quando si temeva il peggio, cioè l’ arrivo da Napoli di un’ altra nave e la partenza dopo ben 24 ore, il guasto è stato aggiustato ed il "Bithia" è partito alle 3 circa per arrivare intorno alle ore 14 di ieri nel Porto di Napoli. Per Francesco Tanasi, segretario nazionale del Codacons, «la Compagnia dovrà rimborsare il prezzo del biglietto di viaggio ai passeggeri e risarcirli per i disagi e i danni subiti». ( R.Roc./ass )
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox