23 Dicembre 2010

Bloccati in autostrada dal maltempo: accordo sui rimborsi fino a 300 euro

Autostrade per l’ Italia risarcirà gli automobilisti rimasti bloccati sull’ A1 venerdì scorso per l’ ondata di maltempo con rimborsi massimi di 300 euro. E’ questo l’ esito dell’ incontro tra la società e le associazioni dei consumatori. TRE FASCE – L’ intesa prevede la suddivisione degli automobilisti in tre fasce, a seconda delle ore passate fermi in strada. A chi è rimasto bloccato fino alle 20 sarà rimborsato solo il pedaggio, mentre per chi è rimasto bloccato dalle 20 alle 23 sara’ garantito (oltre al pedaggio) anche un indennizzo di 100 euro su una tessera Viacard. Infine, il risarcimento più consistente, quello da 300 euro in contanti, sara’ assicurato invece agli automobilisti che dopo le 23 hanno passato la notte all’ addiaccio. Per ottenere i rimborsi, spiegano le associazioni dei consumatori, basterà (anche per chi ha smarrito il tagliando) presentare un’ autocertificazione, scaricando gia’ da dopo Natale il modulo necessario dai siti delle associazioni dei consumatori (Adoc, Adusbef, Adiconsum, Codacons, Federconsumatori) o di Autostrade. Per casi gravi e particolari e per chi ha subito danni maggiori resta comunque ferma la possibilita’ di affrontare la questione nell’ apposita commissione di conciliazione. Soddisfatte le associazioni, soprattutto per il metodo di conciliazione giudicato ‘ ‘ positivo ed innovativo’ ‘ . "POSITIVO" – L’ Adiconsum giudica positivamente l’ accordo raggiunto e plaude in particolare al metodo di conciliazione giudicato "positivo e innovativo". "Attraverso la negoziazione – commenta il segretario dell’ associazione, Paolo Landi – si risolvono i problemi meglio che per via giuridica. Ora l’ attenzione si sposta su Ferrovie". "Il pedaggio verrà rimborsato a tutti coloro che sono rimasti bloccati sull’ autostrada A1 nel tratto Valdarno-Firenze sud", spiega l’ associazione dei consumatori Adoc.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox