9 Gennaio 2002

«Bloccare gli aumenti ingiustificati»

IL CODACONS

«Bloccare gli aumenti ingiustificati»

La denuncia di «arrotondamenti selvaggi» lanciata dalle associazioni dei consumatori ha scatenato le segnalazioni da parte degli acquirenti che protestano contro gli aumenti. I centralini delle organizzazioni in difesa degli utenti sono presi d`assalto. Il Codacons segnala che continuano a pervenire centinaia di segnalazioni all`«Euro-sportello» dell`associazione: solo ieri le proteste sono state 375. Tra queste anche quella di un presidente della Corte dei Conti che segnalava l` aumento delle compresse vitaminiche Cebion, passate da 7.500 lire a 4,13 euro (7.997 lire).

Nel mirino dei consumatori bar, ristoranti, musei, parrucchieri, alberghi, ma anche il prezzo di alcune visite specialistiche negli ospedali pubblici e di farmaci noti e meno noti. Addirittura segnalazioni – scrive ancora il Codacons – sui prezzi alle stelle dei cavolfiori e del radicchio di Treviso, salito a 20 mila lire al chilo. «La top parade delle segnalazioni», segnala il Codacons, «vede in testa bar e pasticcerie per l` aumento generalizzato di caffè, cappuccini, cornetti e brioche corretti all`euro. Dopo l` annuncio della prima causa al giudice di pace per un bar di Ladispoli che ha portato il cappuccino a 1 euro stanno arrivando altre denunce simili, come ad esempio un bar del centro di Firenze che ha portato il caffè da 1.600 lire a 1 euro».

L`associazione informa che sta predisponendo «un`altra serie di cause dinanzi al giudice di pace contro gli arrotondamenti per eccesso che non trovano giustificazione alcuna».

    Aree Tematiche:
  • EURO
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox