fbpx
21 Novembre 2019

Black Friday, le 10 regole anti trappole. Attenti al finto risparmio

 

Milano, 21 novembre 2019 – Il Black Friday non riguarda più solo l’ e-commerce ma ormai pervade tutto il mondo del commercio . E così, oltre agli acquisti online nei grandi store virtuali piuttosto che sui siti delle maxi catene dell’ elettronica o della moda griffata, è scattata una vera e propria corsa, dal negozio di quartiere agli outlet, dai centri commerciali a quelli specializzati nell’ abbigliamento sportivo o nel tempo libero fino al mondo dell’ auto, delle pay tv, dell’ energia e della telefonia, ad approfittare della settimana del Black Friday per proporre sconti e promozioni. Ma in questa corsa agli acquisti, quali sono gli accorgimenti da seguire per fare buoni affari e non cadere in qualche trappola? Occhio agli sconti. A partire dal gigante Amazon (che annuncia sconti dal 20 fino al 50%) tutti promettono maxi risparmi. E le occasioni effettivamente non mancano. Ma analizzando le offerte dei Black Friday degli ultimi anni Altroconsumo ha evidenziato come in alcuni casi i prezzi non siano così vantaggiosi . Il motivo? Il calcolo della percentuale di sconto prenderebbe come base il prezzo di listino del prodotto al momento del lancio sul mercato così è più facile vantare ribassi anche del 50% su articoli usciti diversi mesi fa e che nel frattempo hanno già subito un calo fisiologico del prezzo. In altri casi, sempre secondo Altroconsumo, le offerte – specialmente per smartphone, tv, elettrodomestici – sono vicine ai minimi di mercato ma non imperdibili e si possono trovare anche in altri periodi dell’ anno . Per questo la prima regola è quella di confrontare sempre i prezzi sia nei negozi virtuali sia in quelli tradizionali – verificando che non si tratti di svendite di magazzino o di merce di bassa qualità promozionata approfittando del Black Friday e senza le norme previste nell’ abbigliamento per i saldi – utilizzando anche i comparatori online. Se decidete di fare acquisti online, ricordano Adoc e Codacons, innanzitutto acquistate solo da siti Internet sicuri , protetti da sistemi di sicurezza dei pagamenti, riconoscibili dalla presenza del lucchetto nella barra di indirizzo. Controllate i feedback e che siano correttamente riportati i dati della società. Verificate che a essere riportato non sia solo il prezzo del prodotto ma quello finale, comprensivo di spese di spedizione o tasse. Controllate la data di spedizione e da dove viene spedito il prodotto. Conservate sempre una copia dell’ ordine e fate attenzione nell’ acquisto di capi griffati o giocattoli ai prodotti contraffatti. Attenzione alla spedizione . Quando arriva il pacco, verificate subito se è danneggiato, fate una fotografia e fate notare i difetti evidenti al corriere, facendolo annotare sulla bolla di consegna. Poi inviate un reclamo al venditore da cui avete acquistato il bene per ottenere la sostituzione o il rimborso, sarà lui poi eventualmente a doversi rivalere sul corriere. Perché è così seguito anche in Italia Iscriviti alla newsletter Rimani sempre aggiornato sulle notizie nazionali.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox