21 Dicembre 2001

BINGO: IL CODACONS CONTROLLA LE PRIME SALE A ROMA

L?ASSOCIAZIONE HA EFFETTUATO UN MONITORAGGIO PER VERIFICARE LE CONDIZIONI GENERALI DEL GIOCO E DELLE STRUTTURE OTTIMO IL COMFORT, IL PERSONALE, E LA VISIBILITA? DEI NUMERI. MENO BENE IL DIVIETO DI FUMO…





Solo due giorni fa a Roma si sono aperte ufficialmente le porte del Bingo, la tombola all?americana destinata a spopolare in Italia. A fare da apripista sono state le sale di San Paolo e di Piramide, entrambe appartenenti alla ?Formula Bingo?.

Il CODACONS ha voluto subito controllare queste due sale, per verificare, nell?interesse dei consumatori, che esse rispondano a precisi canoni.

Alcuni ispettori dell?associazione si sono confusi con i cittadini che ieri hanno visitato le sale, effettuando un monitoraggio in condizioni standard, cioè alle condizioni abituali di gioco per i cittadini.
Sono stati presi in considerazione molti elementi come il grado di preparazione del personale, il comfort delle strutture, rispetto del regolamento, ecc.

E i risultati parlano chiaro. Il CODACONS concede il suo ?OK? al comfort delle sale, inteso come illuminazione, musica di sottofondo, sale con TV e salette adibite per i bimbi, ecc., al livello di preparazione e cortesia del personale, al controllo dei giocatori all?entrata. L?associazione premia anche la visibilità dei numeri chiamati e le pause tra una giocata e l?altra che concedono tempo per socializzare e rilassarsi.

Pollice in giù, invece, per quanto riguarda il rispetto della legge sul divieto di fumo. Nella sala dove si effettuano le giocate, infatti, vi sono alcuni tavolini destinati a fumatori e altri destinati a non fumatori. Tuttavia il fumo si disperde per le sale creando fastidio a chi non fuma. Un altro aspetto che lascia il CODACONS perplesso è il fatto che i telefoni cellulari possono essere liberamente usati all?interno dei locali. Le suonerie degli stessi possono far confondere le persone che giocano. Il regolamento è esposto ma non è ben visibile mentre della carta dei servizi non c?è traccia. Il servizio di ristorazione ai tavoli è buono ma non c?è un listino prezzi affisso alle pareti.

Nelle sale è ubicato anche un ascensore per disabili. Tuttavia le porte d?ingresso delle due sale bingo non sono automatiche e si aprono a spinta, creando difficoltà a chi è affetto da handicap fisici.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this