20 Settembre 2019

Bimbo dimenticato in auto, Codacons su sensori anti-abbandono

“invitiamo le case automobilistiche a montare a bordo delle autovetture sensori anti-abbandono per salvare bambini e animali”. lo afferma il presidente del codacons carlo rienzi dopo la tragedia di catania, dove 㨠morto un bambino di due anni dimenticato dal pare sotto il sole cocente. “in tal senso – aggiunge rienzi – esiste giã un
“Invitiamo le case automobilistiche a montare a bordo delle autovetture sensori anti-abbandono per salvare bambini e animali”. Lo afferma il presidente del Codacons Carlo Rienzi dopo la tragedia di Catania, dove è morto un bambino di due anni dimenticato dal pare sotto il sole cocente. “In tal senso – aggiunge Rienzi – esiste già un software regolarmente depositato dal Codacons che può essere utilizzato da tutte le aziende del settore, senza attendere i tempi infiniti della burocrazia italiana”. L’ associazione di consumatori ricorda che negli ultimi dieci anni ben nove bambini sono morti in Italia perché dimenticati in auto dai genitori, “e le annunciate misure del precedente Governo non sono mai entrate in vigore”. “La legge – ricorda Rienzi – voluta dall’ ex Ministro dei Trasporti Toninelli e che prevedeva l’ obbligo di seggiolini anti-abbandono sulle auto sarebbe dovuta entrare in vigore lo scorso primo luglio, ma l’ iter burocratico, come spesso avviene in Italia, si è arenato a causa dei ritardi nell’ emanazione dei decreti attuativi”. “Cosà – conclude l’ associazione – non si conoscono i tempi per introdurre l’ obbligo dei seggiolini anti-abbandono”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox