7 Febbraio 2011

BIMBI MORTI ROMA: IL CODACONS REPLICA AL PORTAVOCE DEL SINDACO

    “L’UNICA COSA VERGOGNOSA E’ LA MORTE DI 4 BAMBINI INNOCENTI”

    Durissima la replica del Codacons alle affermazioni odierne del portavoce del sindaco di Roma, Simone Turbolente, che ha aggredito l’associazione accusandola di cercare visibilità.
    “L’unica cosa vergognosa in tutta questa vicenda è la morte di 4 bambini innocenti – risponde a Turbolente il Codacons – Non abbiamo bisogno di visibilità, poiché ne abbiamo già fin troppa, e con la denuncia al sindaco Alemanno non abbiamo fatto altro che il nostro dovere”.
    “Sappiamo bene che il problema dei nomadi a Roma si trascina da anni coinvolgendo precedenti amministrazioni che poco o niente hanno fatto su questo fronte – prosegue l’associazione – E, come allora chiedemmo l’intervento della magistratura, altrettanto facciamo adesso, perché riteniamo che non si possa scaricare la colpa di simili tragedie sulla burocrazia, poiché la stessa burocrazia fa parte delle amministrazioni comunali responsabili in caso di ritardi ed omissioni”.
    “E’ nostro dovere rivolgerci alla magistratura – spiega ancora il Codacons al portavoce del sindaco – perché tragedie di tale portata non restino senza responsabili, e perché si faccia chiarezza sull’operato del sindaco di oggi, e magari anche su quello dei sindaci che hanno preceduto Alemanno”.
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox