14 Giugno 2018

Bilanci di sostenibilità, in uno studio le opinioni dei consumatori

Domani la presentazione della ricerca Markonet e Codacons-Comitas

Roma, 14 giu. (askanews) – I consumatori italiani leggono i bilanci di Sostenibilità delle Imprese? Li bocciano o li approvano? Li ritengono condivisibili, così come redatti oggi? Gli attribuiscono una utilità marginale o una efficacia rilevante al fine di un corretto rapporto di trasparenza con i cittadini? Questi e altri risultati della ricerca “Alla scoperta della sostenibilità-Consumatori protagonisti” effettuata dalla Markonet, Società specializzata in ricerche di mercato, e promossa dal Centro Studi Codacons-Comitas, verranno illustrati a Roma domani, venerdì 15 giugno, alle ore 11.00 presso lo Stadio di Domiziano a Piazza Navona.

Il Bilancio di Sostenibilità delle Imprese si rivolge a tutti gli stakeholder o portatori di interesse, quindi a tutti coloro con cui l’Impresa stessa entra in contatto. Il Bilancio di Sostenibilità viene pubblicato ogni anno in base a delle linee guida condivise a livello internazionale tra cui le emissioni di gas serra, l’impronta idrica, il consumo di energia, le politiche lavorative. La direttiva europea 2014/95/UE, recepita formalmente alla fine del 2016 stabilisce che le Imprese devono rendere noto ogni anno le loro politiche in termine di Sostenibilità, oppure dovranno spiegare il motivo del loro rifiuto a divulgarle. Questa norma riguarda solo le Imprese europee di interesse pubblico o con più di cinquecento dipendenti e il cui Bilancio soddisfi determinati criteri stabiliti dalla legge. Ma anche tutte le altre Imprese sono oramai interessate a rendere il loro Bilancio di Sostenibilità accessibile e gradito ai Consumatori.

La ricerca, coordinata da Francesco Tamburella, sarà presentata ad una vasta platea di imprese che hanno aderito all’incontro. Presenti oltre al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, all’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni e Invitalia Agenzia Nazionale Investimenti e Sviluppo di Impresa, le più importanti Imprese italiane dal settore energetico, Gse, Terna, Eni, Enel, Acea, a quello bancario e assicurativo, Unicredit, Banca San Paolo, Banca Fideuram, Banca Mediolanum, Ubi Banca, Assicurazioni Generali, Unipol Sai; innumerevoli le adesioni, da Atlantia, Cassa Depositi e Prestiti, Coni, Coldiretti, Ferrovie dello Stato, Poste Italiane, Sisal, Poligrafico dello Stato, Novamont, Telecom Vodafone, alle grandi industrie come Barilla, Gucci.

Sei aziende in particolare (Eni, Banca Mediolanum, Mercedes Benz Italia, Sias Gruppo Gavio, Terna e Tetrapak) presenteranno i loro case study elaborati con Markonet, per dimostrare come sia possibile comunicare la Sostenibilità in maniera efficace e renderla pienamente accessibile ai Consumatori.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox