28 Agosto 2015

BEVE LIQUIDO PER LAVASTOVIGLIE, MUORE A 2 ANNI

    BEVE LIQUIDO PER LAVASTOVIGLIE, MUORE A 2 ANNI

    CODACONS:
    INCIDENTI DOMESTICI PRIMA CAUSA DI MORTE PER I BAMBINI. ASSOCIAZIONE
    CHIEDE CHIUSURE CON DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER TUTTI I PRODOTTI
    POTENZIALMENTE PERICOLOSI

    Ennesimo incidente domestico che si trasforma in tragedia, con la morte a Reggio Emilia di un bimbo di 2 anni, deceduto dopo aver ingerito liquido per lavastoviglie.
    Gli incidenti domestici rappresentano la prima causa di morte e di invalidità tra i bambini e gli adolescenti – denuncia il Codacons – e in Italia si fa ancora poco sul fronte della prevenzione, unica vera arma contro simili episodi. Basti pensare che nel nostro paese, ogni anno, si registrano circa 3,3 milioni di incidenti domestici che mettono a repentaglio la salute delle persone, la maggior parte dei quali riguardano proprio i bambini.
    “Dopo l’ennesima tragedia chiediamo una normativa che obblighi le aziende a dotare di chiusure con dispositivi di sicurezza le confezioni di quei prodotti potenzialmente pericolosi per la salute dei bambini, al pari di quanto già avviene con i farmaci – afferma il Presidente Carlo Rienzi – Si tratta di detersivi, detergenti, prodotti da giardinaggio e, più in generale, di beni contenenti sostanze chimiche le quali, se ingeriti dai bambini, possono determinarne la morte”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox