14 Settembre 2007

BERGAMO: BIMBA AZZANNATA DA UN CANE POTENZIALMENTE PERICOLOSO ESCLUSO DALL’ORDINANZA TURCO

BERGAMO: BIMBA AZZANNATA DA UN CANE POTENZIALMENTE PERICOLOSO ESCLUSO DALL’ORDINANZA TURCO
 

OGNI GIORNO 191 PERSONE VENGONO MORSICATE: IL CODACONS CHIEDE L’ALLARGAMENTO DELLE RAZZE
 

NESSUNO RISPETTA L’ORDINANZA TURCO: IL CODACONS CHIEDE AL MINISTRO DI AVVIARE INDAGINE CONOSCITIVA

 

In Provincia di Bergamo ennesima tragedia sfiorata per colpa di un Dogue De Bordeaux che ha aggredito in casa una neonata. Un cane, purtroppo, escluso dalle varie ordinanze Sirchia, Storace e Turco.
Questa vicenda dimostra ancora una volta quanto sia giusto quello che il Codacons va ripetendo ininterrottamente dal 2003. L’elenco delle razze a rischio aggressività va esteso a tutte le razze potenzialmente pericolose. L’ordinanza Turco, pur essendo un testo complessivamente migliore rispetto alle ordinanze di Sirchia e Storace, aveva solo ripreso l’elenco precedente, al limite peggiorandolo (aveva escluso il Mastino napoletano). L’errore che si continua a commettere, infatti, è quello di inserire solo i cani che secondo i presunti esperti risultano potenzialmente aggressivi, non comprendendo che, siccome è assolutamente normale che un cane morda l’uomo (altrimenti come si spiegano 70.000 morsicature all’anno, pari a 191 morsicature al giorno, per parlare solo delle morsicature che hanno richiesto un intervento da parte di autorità sanitarie varie), è necessario includere nell’ordinanza anche cani teoricamente docili ma potenti (e quindi potenzialmente pericolosi) come sono, ad esempio, tutti i mastini. Ecco perché è necessario inserire nell’elenco il Dogue De Bordeaux, il Dobermann, l’American Staffordshire terrier, il Mastino napoletano e così via.
Il Codacons invita il ministro Turco, inoltre, ad aprire un’indagine conoscitiva per verificare quante multe sono state comminate fino ad ora per il mancato rispetto dell’ordinanza e a prendere provvedimenti conseguenti nei confronti delle amministrazioni inadempienti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this