8 Marzo 2011

Benzina senza freni, è salasso

Verde al record storico,allarme dei consumatori: stangata da1.200 euro a famiglia
 

ROMA – E’ il giorno del record. L’ ennesimo. La benzina schizza a prezzi sempre più alti e a quanto pare la corsa folle continuerà, a meno di qualche intervento del governo. Il greggio sale in tutto il mondo per effetto delle crisi nel mondo arabo, ieri a Wall Street si è raggiunto il prezzo di 105,46 dollari al barile. La conseguenza si è subito fatta sentire nelle stazioni di servizio italiane, dove è stata toccata quota 1,568 euro a litro per la verde che in alcune regioni meridionali, gravate da accise locali più elevate, significa aver sfondato il tetto di 1,6. Aumenta anche il diesel arrivato a quota 1,462 per litro. Per i petrolieri è colpa della debolezza dell’ euro rispetto al dollaro. I consumatori fanno il bilancio della stangata e dell’ inflazione: ogni famiglia sarà costretta a sborsare mille e duecento euro l’ anno in più, di cui trecento dovuta proprio alla benzina. Il comitato Casper che riunisce le associazioni dei consumatori fa richieste precise al governo: «E’ indispensabile bloccare le tariffe energetiche per tutto il 2011, disporre un taglio delle accise sulla benzina non inferiore a 5 centesimi di euro al litro e introdurre un meccanismo di sterilizzazione degli aumenti dei prezzi dei carburanti». Interviene anche l’ opposizione: «Inaccettabile – accusa il leader del Partito Democratico, Pierluigi Bersani – che il governo non intervenga sugli aumenti dei carburanti. Il ministro Tremonti riduca le accise applicando la norma del governo Prodi». Il caro carburante non tocca soltanto gli automobilisti, ma anche i trasportatori che denunciano il rincaro del 40% del prezzo del gasolio in due anni. La Coldiretti teme invece «un danno da almeno 200 milioni». Per risparmiare energia da ieri in Spagna è entrata in vigore la riduzione a 110 chilometri orari del limite di velocità in autostrada. Ma la via spagnola non è percorribile secondo il ministro dei Trasporti Matteoli: «Non è una soluzione che risolve i problemi».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox