2 Luglio 2012

Benzina, nella guerra di sconti vince Esso

Benzina, nella guerra di sconti vince Esso

Milano – Si è appena concluso il terzo week-end di sconti sui prezzi dei carburanti ai self service. Stando alle stime del Codacons è possibile risparmiare fino a 10 euro su di un pieno. Nel weekend appena terminato hanno partecipato alla guerra degli sconti ben 4 compagnie: Eni, Q8, IP ed Esso. Nel week-end Esso ha raggiunto punte minime record nel diesel e nella benzina andando oltre il -21 centesimi al litro annunciato: a Milano alcuni distributori vendevano carburante con sconti anche di 27 centesimi. Q8 ha riconfermato tattica della settimana scorsa, ponendosi, come prezzi, un millesimo sotto Eni che, sugli impianti aderenti alla campagna, ha praticato questa volta 1,580 euro al litro sulla benzina e 1,480 sul diesel. Una buona parte delle stazioni ha però disabilitato il pagamento con bancomat e carte di credito. A livello europeo e al netto degli sconti, il prezzo della benzina in Italia resta sempre tra i più. Dai dati dell’ osservatorio Conad emerge, infatti, che a fronte di un costo medio sul territorio nazionale di 1,731 euro al litro, nell’ Eurozona il prezzo scende a 1,576 euro, in linea con i listini in Francia (1,51 euro) e Germania (1,557). L’ Italia, però, perde il confronto anche con l’ Inghilterra (1,638 euro) e soprattutto con la Spagna dove la verde costa, in media, 1,348 euro al litro.
 
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox