22 Aprile 2011

Benzina/ Codacons: Stangata di Pasqua da 35 milioni di euro

Gasolio: verde costa il 12,7% in più, diesel +21%

Roma, 22 apr. (TMNews) – Su Pasqua e Pasquetta incombe una stangata di 35 milioni di euro per gli automobilisti italiani. A fare i conti sul caro-benzina è il Codacons che fa il confronto con i prezzi dei listini dello scorso anno: un litro di verde costa il 12,7% in più e il gasolio addirittura il 21% in più. Se è vero quindi, come rilevano Staffetta quotidiana e Quotidiano energia, che oggi rispetto ai giorni scorsi c’è un momento di tregua sulla rete dei carburanti, andando a fare il confronto con la Pasqua del 2010 i prezzi della verde e del diesel sono lievitati. "Un litro di verde costa oggi il 12,7% in più, mentre per il gasolio si spende il 21% in più – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – Ipotizzando un rifornimento di 20 litri per gite fuori porta e spostamenti durante le festività, l’aggravio di spesa sarà pari a +3,6 euro ad automobilista per le auto a benzina, +5,2 euro per le auto a gasolio. Ovviamente, la spesa sale sensibilmente qualora si decidesse di riempire il serbatoio: per un pieno di benzina si spendono oggi 9 euro in più rispetto allo scorso anno, mentre per un pieno di diesel occorre mettere in conto una maggiore spesa pari a 13 euro". Considerando il numero di italiani che viaggeranno in auto per le feste, conclude il Codacons, "la stangata pasquale per gli automobilisti sarà pari a 35 milioni di euro".
.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox