11 Maggio 2004

BENZINA/ CODACONS: RINCARI COSTERANNO ITALIANI 9 MLN EURO IN 2004

BENZINA/ CODACONS: RINCARI COSTERANNO ITALIANI 9 MLN EURO IN 2004


Stime perdita potere acquisto famiglie pari a 1.116 euro in 2004




Roma, 10 mag. (Apcom) – Nel 2004 i consumatori spenderanno 9 milioni di euro in più a causa dell`aggravio dei prezzi della benzina qualora la situazione non venga risolta e i prezzi alla pompa non ritornino alla normalità. E` quanto denuncia il Codacons sottolineando che i vari partiti avevano promesso interventi per abbassare il prezzo della benzina, “ma di bonus e sgravi fiscali nemmeno l`ombra“. Una spesa che, sulla base delle stime dell`Intesaconsumatori, che va ad aggiungersi alla perdita del potere d`acquisto delle famiglie che nel 2004 sarà pari a 1.116 euro.

Per tale motivo il Codacons (che alle prossime elezioni europee si presenterà con una propria lista denominata “listaconsumatori“) lancia un`iniziativa di “autotutela dei cittadini“. “Visto che il rimborso elettorale per ogni voto ricevuto ammonta a 5 euro, per riappropriarsi di questi 9 milioni ingiustamente sottratti, basterà che 1,8 milioni di elettori non diano il proprio voto ai partiti che in Parlamento hanno dimostrato immmobilismo sull`argomento benzina togleindo loro appuntro 9 milioni di euro (1,8 milioni per 5) che verranno restituiti alla collettività.

Tra le altre iniziative, il Codacons ha annunciato la presentazione di una denuncia per ritardo in atti di ufficio e aggiotaggio contro le Regioni italiane e il ministro delle Attività Produttive, Antonio Marzano per non aver diffuso gli elenchi dei distributori di carburanti indipendenti che praticano prezzi fino a 0,10 euro al litro inferiori a quelli delle compagnie più note.


Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox