20 Luglio 2011

BENZINA: CASPER, TAGLIO DISTRIBUTORI RIDUCE CONCORRENZA

 
 
           
            (ANSA) – ROMA, 20 LUG – Il taglio al numero dei distributori
di carburante che si pone come obiettivo il governo, attraverso
la riforma della rete di distribuzione contenuta nella manovra,
non piace alle associazioni dei consumatori riunite nella sigla
Casper (Adoc, Codacons Movimento Difesa del Cittadino e Unione
Nazionale Consumatori). "Un simile provvedimento – spiegano le
4 sigle – rischia di danneggiare i consumatori, perché
riducendo il numero di impianti si diminuisce la concorrenza tra
operatori, con effetti negativi sui prezzi praticati agli
utenti, già ora esorbitanti".
   Intanto oggi, sempre in merito ai listini dei carburanti,
l’esposto per aggiotaggio annunciato la scorsa settimana da
Casper, fa sapere la stessa organizzazione, "é finito negli
uffici di 104 Procure della Repubblica di tutta Italia". Per
Adoc, Codacons Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale
Consumatori "i rincari di benzina e gasolio registrati negli
ultimi giorni sono eccessivi e hanno portato i listini a livelli
preoccupanti" e giudicano "indispensabile un intervento della
magistratura per accertare eventuali anomalie a danno dei
consumatori nella formazione dei prezzi di benzina e gasolio,
anomalie che potrebbero configurare l’ipotesi di aggiotaggio".
(ANSA).
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox