4 Maggio 2010

BENZINA: ANCORA RIALZI, DIESEL SFIORA 1,29 EURO AL LITRO

    IL GOVERNO STRACCI IL PROTOCOLLO D’INTESA  
     
    CODACONS INVITA I CONSUMATORI AD AUTOTUTELARSI: ANDATE PIANO

     
    Prosegue, imperterrito, il rialzo dei prezzi dei carburanti. Oggi il diesel è a un passo da 1,29 euro/litro, mentre la benzina è arrivata a toccare 1,444 euro al litro.
    Per il Codacons i consumatori ora pagano almeno 10 euro in più per ogni pieno di carburante rispetto allo scorso anno. Si tratta dell’ennesima dimostrazione del fatto che il Governo deve intervenire subito con misure immediatamente efficaci (benzacartelloni, prezzi trasparenti, sterilizzazione dell’Iva…..) e non con un protocollo d’intesa che per lo stesso Governo avrà effetto tra anni, ma che per molti sarà addirittura controproducente, visto che invece di liberalizzare il settore prevede prezzi fissi per 7 giorni, facilitando così eventuali accordi collusivi tra le compagnie.
    “La verità è che il Governo non intende rinunciare ai lauti guadagni che ottiene da questi continui rialzi della benzina ed ecco perché non procede alla sterilizzazione dell’ Iva e non contrasta lo strapotere delle compagnie petrolifere” ha dichiarato il presidente del Codacons, avv. Marco Donzelli.
    “Invitiamo, quindi, i consumatori a difendersi da soli, ad autotutelarsi, ad esempio andando piano. Non conviene, infatti, avere il piede pesante con l’acceleratore. Oltre agli incidenti e alle multe, si consuma molta più benzina” ha concluso Donzelli.
    L’associazione di consumatori ricorda che in città, tra un semaforo e l’altro, è dimostrato che andando forte non si recupera praticamente nulla. Quelli dietro, pian pianino, vi raggiungeranno. Limitare la velocità rispetto a quella massima consentita, inoltre, permette di favorire una riduzione fino al 30% del consumo di carburante. In autostrada, ad esempio, se si va a 110 Km all’ora invece che a 130, si risparmia il 20% del carburante. Di seguito altri consigli:

    • Luci. Accendere i fari fa consumare più benzina. Spegneteli nelle strade urbane.
    • Finestrini: teneteli chiusi.
    • Benzinai. Scegliete pompe bianche, grande distribuzione e self service
    • Pressione delle gomme. Gomme sgonfie fanno consumare di più.
    • Efficienza del veicolo. Pulite filtro d’aria e candele. Cambiate l’olio ogni 20-30.000 km.
    • Usate l’auto solo se non ci sono mezzi alternativi.
    • No al portabagagli.
    • Auto vuota. Non caricate l’auto con pesi inutili.
    • Guida morbida. Ossia, non tirare le marce.
    • Marce alte. Ricordatevi che esiste anche la quinta marcia.
    • Semafori e soste brevi.  Quando siete fermi al semaforo, spegnete il motore.

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox