14 Luglio 2011

Benzina a 1,63 euro Sciopero il 27 e 28 luglio

«Sciopero immediato» era stata la promessa dei benzinai all’ arrivo della manovra in Parlamento. E sciopero sarà. Iniziano oggi le proteste dei gestori a marchio Eni/ Agip con la chiusura delle pompe dalle 13 del 14 luglio fino alle 7 del 15 luglio. Seguiranno tutti gli altri, con i distributori fermi il 27 e il 28 luglio. La mobilitazione, organizzata da Faib Confesercenti e Fegica Cisl, contesta la riforma delle distribuzione della benzina inserita nel decreto legge. L’ obiettivo è stralciare il provvedimento «senza pregiudizio alcuno per i conti pubblici», secondo i promotori, e accelerare l’ iter parlamentare della legge di iniziativa popolare «Libera la benzina!». Intanto i carburanti continuano a bruciare nuovi record. La benzina è a 1,63 euro al litro e a Sud tocca quota 1,67, mentre il diesel ha superato 1,5 euro al litro secondo Quotidiano energia. Il Codacons stima i ricari in 10 euro per pieno (rispetto al 2010).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox